IMAGO
spettacolo di acrobatica aerea e a terra, verticalismo, contorsionismo, canto e musica dal vivo
regia | director Martina Favilla
interpreti | with Claudia Bandecchi, Alice Casarosa, Elisa Drago, Federico Granchi, Massimo Minervini, Irene Rametta

 

scenografie | scenography Martina Favilla

costumi | stage costumes Sara Torelli

attrezzature | equipment Pablo Baroni

maschera | mask Nives Storci

luci | lights Andrea Berselli, Fabio Giommarelli

illustrazioni | illustrations Daria Palotti

foto | photo Angelo Liuzzi, Fatmir Lilaj, Estéban Puzzuoli, Alessandro Marconi, Chiara Abbruzzese

 

Video promo Simone Tognarelli: https://youtu.be/mjMt7oI7kWQ

 

 

Lo spettacolo

Liberamente tratto da Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare.

In un bosco fatato, la magia di un fiore e l’intervento del folletto Puck creano prodigiose metamorfosi, tragicomici innamoramenti e misteriosi equivoci. La storia verrà straordinariamente raccontata, senza parole, dal poetico connubio di circo-teatro con acrobatica aerea e a terra, verticalismo, contorsionismo, canto e musica dal vivo.

Spettacolo adatto a tutte le età.

 

The show

Show freely adapted from W. Shakespeare Midnight Summer dream, represented by the poetic combination of theatre-circus with areal acrobatic and on ground acrobatic, verticality, contortionism, singing and live music.

Suitable to audiences of all ages

 

Tecniche utilizzate:

Spettacolo di circo-teatro che si compone di sei artisti e due tecnici.

Le tecniche utilizzate sono: teatro d’attore, acrobatica aerea su corda e tessuto, acrobatica a terra, verticalismo e contorsionismo, canto e musica dal vivo.

 

 Esigenze tecniche:

- spazio a terra di almeno 8 mt x 8 mt, pianeggiante e possibilmente liscio

- altezza di almeno 6 mt, sgombra da cavi elettrici, alberi, etc.

- allaccio alla corrente elettrica

 

Tempi di montaggio e smontaggio

montaggio: 2 ore

smontaggio: 1 ora

 

Durata

60 min

Scheda tecnica

DOWNLOAD in PDF

Book

Book Imago

 

“... Confesso che assai sovente mi accade come nella favola, spesso vedo e sento il mondo esterno in una relazione e in una consonanza con il mondo interiore che non posso non definire magiche”.

Hermann Hesse

 

Note di regia

Lo spettacolo nasce dall’ispirazione e dalle suggestioni derivate da Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare e da Favola d’amore – Le trasformazioni di Pictor di Hermann Hesse, in entrambe le scritture si parla delle magie dell’amore, l’amore che ci fa vivere emozioni profonde, al limite tra realtà e fantasia… Come un sogno o una favola... Lasciandoci incantati dalla magia della relazione e consonanza tra il mondo esterno e il mondo interiore.

Da questa commistione nasce IMAGO, in latino significa sogno, in biologia definisce la metamorfosi di un insetto, la trasformazione in stadio adulto e sessualmente maturo.

Un racconto senza parole, alla tiepida luce della luna, da sempre simbolo del piano psichico, dell'emozionalità più istintuale, dell'energia sessuale feconda e dei ritmi biologici, una luna che non svela completamente, ma suggerisce la presenza di realtà invisibili...

Citando Shakespeare ne La tempesta, “Siamo fatti della materia di cui son fatti i sogni; e nello spazio e nel tempo d’un sogno è racchiusa la nostra breve vita”, l’idea che sta alla base di questa messa in scena è il fatto che i cicli della natura continuano incessantemente al di là delle vite, delle gioie, dolori, amori... dei singoli esseri viventi.

Imago racconta un viaggio attraverso i cicli della natura, che inevitabilmente si incrocia con le storie dei personaggi e con l’amore... L’amore che scombussola, trasforma, incanta le vite degli esseri della terra... che benché siano fragili e transitori sono elementi importanti dell’evoluzione.

A questo proposito la scelta di questa messa in scena è stata quella di mettere tutti i personaggi sullo stesso piano, lasciando che sia la terra, da millenni spettatrice dell’incessante fluire della natura, attraverso i suoni e i canti delle sue fate a farsi narratrice di tutto questo e ad accompagnarci nel viaggio.

 

Sei tu sicuro
che siamo svegli? -
Mi sembra
che ancora dormiamo, sogniamo.

 

W. Shakespeare

Sogno di una notte di mezza estate

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Save the Date

venerdì 6 gennaio 2017 ore 17:00 e 21:00

Teatro Lux - Piazza S. Caterina, 6 - Pisa

prenotazioni: 050 550317

 

venerdì 13 gennaio 2017 ore 10:30 e 21:00

Teatro Vittoria - Via Europa, 2 - Cascine di Buti (PI)

prenotazioni: 0587 725053

mercoledì 8 marzo 2017 ore 10:00 e 11:30

Teatro A. Boito - V.le Rosa Libri 2 - Greve in Chianti (FI)
prenotazioni: 055 853889

sabato 17 giugno 2017 ore 22:00

Calenzano (FI)

Domenica 1 luglio 2018

Oltrecolle festival - Castelfalfi (PI)

Sabato 24 novembre 2018 ore 21:00 | Domenica 25 novembre 2018 ore 11:00 con replica ore 18:00

Rassegna Battiti - Teatro Furio Camillo - Roma